Indonesia - L'arcipelago infinito

Indonesia - L'arcipelago infinito

Categoria: Libri fotografici
Prezzo: 25,00 €

Indonesia crocevia di popoli e di religioni, di culture e di tradizioni. Ma non solo. L’incanto della natura continua a sedurre e affascinare.

Intrigante malia di un paese infinito, formato da più di 17.800 isole che si sgranano sul filo invisibile dell’Equatore fra cieli cobalto e mari turchesi, lagune di zaffiro e fiumi di diaspro, foreste di smeraldo e risaie di giada. Gemme preziose dove vivono etnie ferme all’alba dell’umanità, popoli dalla raffinata civiltà, animali mitici come il drago di Komodo dalla lingua saettante, il rinoceronte unicorno e l’orangutan dal pelo fulvo, rarissime specie botaniche come la Rafflesia Arnoldi. Ma sopra tutto il profumo delle spezie e dei fiori di frangipane, le armonie martellanti del gamelan e le danze seducenti di Bali e di Giava.

Indonesia terra ai confini della realtà. Allungata per oltre 5000 km dal Mare delle Andamane fino al Mare degli Arafura, dalla Malaysia alle Filippine alla Nuova Guinea fino all’Australia, lo sterminato arcipelago indonesiano è forse una delle ultime regioni terrestri dove l’avventura ha il gusto intenso dei grandi spazi inviolati. Più di 80.000 km di coste e oltre 17.000 isole disegnano 5 milioni di kmq di acque e di terre da Aceh, la punta più settentrionale di Sumatra dove l’Islam iniziò la sua penetrazione nel paese, a Irian Jaya, abitata da etnie che adorano le montagne e gli alberi e cacciano con le cerbottane cervi e scimmie. Un paese sterminato e sconosciuto tanto che se qualcuno decidesse di visitare un’isola disabitata al giorno impiegherebbe 32 anni filati.

Indonesia mitico paradiso delle vacanze esotiche, fra palme e danzatrici dalle lunghe dita affusolate, fra splendide fanciulle dagli smaglianti sorrisi, fra piatti di una variegata e gustosa gastronomia.

Indonesia come turismo e, soprattutto, Indonesia come Bali. In quest'isola, un tempo prediletta dagli dèi, si concentra la maggior parte dei turisti occidentali che si reca nell'arcipelago.

Eppure questo paese, fatto di isole e di mare, è ben altro: puzzle di etnie, lingue, religioni; monumenti, costumi, artigianato, arte; culture e tradizioni che affondano le radici nei secoli passati; natura lussureggiante in gran parte incontaminata; situazione politica apparentemente pacificata, su cui pesa però il ricordo di quasi un milione di persone uccise dai militari di Suharto, padre-padrone che tiene ancora saldamente in mano il potere; esplosione demografica di un popolo che cerca di uscire dal sottosviluppo e che sta assaporando le lusinghe del consumismo. Una realtà che incanta e affascina, seduce e ammalia.

White Star Vercelli - Edizione 1996 - 130 pagine

AddThis Social Bookmark Button