Blog - On the road

Dinosauro

Per leggere gli interventi del vecchio blog di Pietro Tarallo (2008-2012) clicca qui

Il meglio della Thailandia

Dottor Tarallo buonasera,

vorrei con mia moglie programmare un tour in Thailandia  per visitare i siti archeologici più importanti del paese e trascorrere qualche giorno al mare.

La partenza programmata sarebbe per il 09.02.2015 con arrivo a Bangkok il 10.02.2015; partenza il 24.02.2015 e su sua indicazione posso posticipare delle giornate in più.

La ringrazio anticipatamente per la sua gentile disponibilità e sarei molto felice di poterla incontrare e conoscere durante la sua permanenza nella mia città.

In attesa di una sua pronta risposta porgo cordiali saluti

Rocco Massimo

In Myanmar con il “Tarallo”

3 aprile 2014 - Salve sono Patrizia, Cicci Patricci per gli amici. Ho scoperto per caso in libreria, la sua guida sul Myanmar prima di partire e l'ho portata con me in viaggio.

Devo dirle che l'ho trovata sintetica e allo stesso tempo, ricca di suggerimenti e precisa nelle descrizioni. Mi è piaciuta molto perché è una guida, ma scritta come fosse un libro.

Non è stato affatto difficile coinvolgere nella lettura anche i miei compagni di viaggio e.... ogni giorno avevamo l'appuntamento con "Tarallo".

Grazie per averci accompagnato.

Cicci Patricci

Grazie!

(Caro Tarallo) La ringrazio molto per aver accettato l'amicizia su FB, ma soprattutto per aver reso speciale il mio viaggio in Birmania grazie alla lettura della sua guida

Piera Ubezzi

Il Tarallo in INDIA!

Il 17 febbraio partirò per l’India da dove manco da circa 9 anni. Sono proprio in crisi di astinenza! Chissà quale India troverò, sicuramente molto diversa da quella dei miei passati viaggi. Ci rimarrò fino al 15 di marzo. Tutto sommato sarà un soggiorno breve ma molto intenso. Prima puntata a Hyderabad, la capitale dell’Andhra Pradesh. Da qui avrà inizio il mio viaggio in questo Stato del sud dell’India, non molto noto, fino a Vijayawada dove Care&Share ha il suo centro operativo per vivere alcuni giorni con i bambini di questa coinvolgente Associazione che sostengo da anni.

E ancora. Tirupati, con il suo tempio infinito, e Chennai, capitale del Tamil Nadu. Un volo mi porterà nel Kerala a Trivandrum, per raggiungere poi Kovalam e il Somatheeram Ayurvedic Health Resort, centro ayurvedico di eccellenza. Nei prossimi giorni più dettagli e informazioni su questo viaggio.

Aspetto i vostro commenti e suggerimenti: se siete stati da poco in queste zone, scrivetemi su questo blog! 

b&b accogliente a Roma

Un consiglio. Se dovete andare a Roma e cercate un b&b di charme, accogliente e economico vi consiglio Squonk B&B. È in via Pietro D’Assisi 23, in un quartiere tranquillo della capitale. 

Info: cell. 347-8428401, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , www.squonk-beb.it, da 45 euro in su. Ha poche camere e un appartamento con angolo cottura, arredati con gusto, mobili tradizionali e non, in legno, copriletti dai colori pastello e solari. Accoglienza premurosa e sorridente. Dimenticavo: è gay frendly.

Acerra, non solo “fuochi”

Condivido quanto Susanna Camusso ha dichiarato domenica 5 gennaio a Lucia Annunziata, durante la trasmissione “In mezz’ora”: “Occorre bonificare al più presto la parte della Campania della “Terra dei Fuochi”… Ma non solo. Occorre rilanciarne l’economia, valorizzandone le eccellenze produttive con adeguati investimenti…”.

Proprio per questo credo sia opportuno dare un piccolo e modesto contributo a questa terra, martoriata e troppo a lungo saccheggiata dalla camorra e da politici conniventi, anche da parte di chi come me da anni si dedica all’informazione turistica.

E allora ecco altre segnalazioni di “eccellenze” che ho incontrato in questo mio lungo soggiorno campano di cui ho già iniziato a scrivere nei giorni scorsi e di cui i media non parlano. Che sono espressione di chi non si arrende e lotta con orgoglio contro tutti. Camorra compresa.

Ad Acerra, venerdì 10 gennaio, alle 19.15 alla Casa Dell’Umana Accoglienza (via Annunziata 23, www.casaumanaaccoglienza.it,) si terrà il terzo appuntamento de “La tecnica della degustazione”. L’approccio a un bicchiere di vino attraverso il gusto, le sensazioni gusto-olfattive, la maturazione e l’affinamento del vino. Relatore sarà Angelo Maglio. Degustazione guidata con il Taurasi, Cantine Lonardo, e il Greco, Cantina Bambinuto. Evento organizzato da Labottegadeisaperi (Facebook). Altri appuntamenti fino a febbraio. 

Quasi di fronte alla Casa dell’Umana Accoglienza, ex monastero dalle storiche e monumentali architetture dove si può dormire in modo molto confortevole nelle celle monastiche completamente rinnovate, si erge il Castello Baronale nelle cui sale al primo piano è stato allestito ’ (Piazza Castello 1, www.museodipulcinella.it) dedicato alla storica maschera che qui è di casa. Opere d’arte di famosi artisti locali e non (ci sono anche incisioni di Lele Luzzati), marionette, teatrini, costumi e foto di attori che hanno interpretato Pulcinella, compreso Massimo Troisi, ne ripercorrono l’avventurosa storia attraverso i secoli.

Mentre chi volesse approfondire la tragica realtà della Terra dei Fuochi può rivolgersi a Tony Petrella fondatore del “Comitato per Francesco”, di cui si trovano altre informazioni nell’omonima pagina di Facebook. “Padre coraggio”, in nome del figlio di 28 anni, scomparso per leucemia come molti altri di Acerra a causa dell’inquinamento selvaggio della zona, porta avanti una coraggiosa battaglia civile di denuncia di questa tragica realtà. Un video si trova qui.

Myanmar: 16 giorni sono pochi ma…

Buongiorno sig. Tarallo,

ecco che a due anni di distanza la voglia di Asia torna a farsi sentire forte e chiara!:-)

Non so se si ricorda di me, sono un'amica di Enrico Montolivo e le avevo chiesto qualche (preziosissimo) consiglio per un viaggio in Laos e Cambogia per il quale ero partita da sola all'avventura. A Pasqua vorrei partire, proprio nelle stesse modalità, per la Birmania, che tutti mi dicono essere un paese splendido in forte evoluzione. Ho 16 giorni a disposizione (dal 19 aprile al 4 maggio) che spero siano sufficienti per riuscire ad avere almeno un’idea del paese.

Ho visto che recentemente ha scritto una guida proprio su questo paese (che ho già ordinato e spero arrivi presto!) quindi ho pensato di rivolgermi a lei di nuovo per qualche consiglio. Se avesse tempo/voglia di darmi qualche raccomandazione particolare (soprattutto alla luce del fatto che viaggerò da sola), ne sarei estremamente felice.

Per fortuna questa volta avrò modo di documentarmi un po’ meglio, non essendo cosi stretta con i tempi come l’ultima volta. A questo proposito saprebbe consigliarmi un testo che mi aiuti a conoscere un po’ di più la cultura buddista? Mi piacerebbe arrivare più preparata ai nuovi incontri che farò in Birmania.

La ringrazio ancora moltissimo della sua disponibilità e spero di ricevere presto sue notizie


Carissima,

 16 giorni sono pochi per un paese vasto e complesso come il Myanmar che sta affrontando grandi cambiamenti e enormi problemi. Comunque può essere un primo approccio e un primo viaggio a cui potranno seguire, le auguro, altri viaggi.

I luoghi da visitare sono i soliti ossia quelli più accessibili e facili da raggiungere che troverà nella mia guida. Come sempre consiglio di non fare una lunga lista ma di privilegiare quelli che pensa le possano interessare di più.
Nella mia guida troverà anche un contatto che potrà essere utile e che riporto qui di seguito:
Gabriella Previdi No.15, Bo Cho Yeikthar Street, Bahan Tsp. Yangon. Yangon. Myanmar
Phone: (+95-1) 546184, 553759 Fax: (+95-1) 546184
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per quanto riguarda i libri sul Buddhismo le indico sia quelli che troverà nella guida sia questo titolo: Il sentiero del Buddha. EDT, Torino 1997. I concetti fondamentali del pensiero buddhista spiegati con estrema chiarezza.

Se ha bisogno di altro mi chiami pure quando vuole e quando torna si faccia sentire per raccontarmi (anzi per raccontarci su questo blog) il suo viaggio.
A presto,
Pietro Tarallo

 

Napoli: b&b di charme

bb Napoli logo

Sono state Silvana, la madre, e Marcella, la figlia, appassionate viaggiatrici e profondamente legate alla loro splendida città, ad avere l’idea di creare Blue Dream Bed & Brekfast (www.bluedreambedbreakfast.it), dotato di due strutture di fascino. Uno è a Napoli, in Largo Ferrantina 7, (338-4675636), in un lussuoso palazzo del quartiere di Chiaia. Dispone di un monolocale soleggiato con letto matrimoniale, angolo cottura, bagno, tv, wi-fi, a/c e garage. Una sinfonia di azzurri negli arredi, nelle tende e nel copriletto lo rendono particolarmente luminoso.

bb Napoli 1

L’altro è a Pozzuoli, in un parco privato a pochi metri dal mare, in via G. Chiaro 11 (tel. 3384675635), nella zona dei Campi Flegrei, vicino a noti stabilimenti termali e al sito archeologico del Rione Terra. Qui il Mediterraneo è di casa con la sua luce, i suoi colori e i suoi profumi. È dotato di tre camere matrimoniali con bagno e balconcino che accolgono gli ospiti con ogni comfort.

Ottimo il rapporto prezzo/qualità.

Acerra: per una pizza davvero verace

Bisogna impostare bene il navigatore e digitare via Muro di Piombo 37/39. Arriverete nel Rione Madonnelle, alla periferia di Acerra, dove fra case anonime risplende un faro inaspettato: la Pizzeria Bella Napoli (tel. 081.3198112, è anche su Facebook) illuminata dal sorriso del proprietario Enzo Di Fiore e riscaldata dal calore dell’accoglienza del suo personale. In un angolo troneggia il grande forno a legna, dove cuociono pizze e calzoni preparati con sapienza antica da Enzo Di Fiore che, dal dicembre 2013, fa parte della prestigiosa Associazione Verace Pizza Napoletana (www.pizzanapoletana.org).

Il segreto di queste prelibatezze risiede nell’utilizzo di materie prime genuine e a km Zero, autenticamente campane: farina Molino Caputo, olio extravergine, mozzarella di bufala e provola affumicata dei caseifici locali, pomodori San Marzano Dop di Agrigenius. E soprattutto lievito madre.

Figlio d’arte, nato con la vocazione di pizzaiolo, Enzo sforna alcune sue specialità indimenticabili: le pizze e i calzoni ripieni di scarole stufate con alici e baccalà appena scottato. Una sinfonia di sapori. Tutti da gustare.

Sempre su Napoli

E sempre per chi passerà le prossime feste a Napoli gli appuntamenti culturali di qualità non mancano.

Grazie a NarteA. NarteA

Andate sul suo sito e li troverete tutti ampiamente illustrati: www.nartea.com,   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , tel. 3346227785.

Spettacolari rappresentazioni con visite teatralizzate nei più stupefacenti luoghi artistici partenopei: “Da Fiamme e ragione” nel Complesso San Domenico maggiore, a “Captivi” nel Pio Monte della Misericordia, a “Colto-Pacotto” nei maggiori siti cittadini.

La rivista di arte e cultura l'Espresso napoletano ospita la rubrica ITINERARTE a cura dell'associazione culturale NarteA.

Tutto questo è un esempio di come Napoli e i Napoletani non si arrendano al degrado e alle violenze della camorra e cerchino il riscatto della propria città anche attraverso la cultura e l’arte.

Napoli, non solo presepi

Sì, non solo i presepi e le mille statuine inventate dalla fantasia dei pupari napoletani. Se capitate a Napoli in questi giorni non mancate di andare a visitare la Cappella Sansevero (via Francesco de Sanctis 19, tel. 0815518470, www.museosansevero.it) per scoprire l’incredibile scultura del Cristo velato, le statue delle Virtù e la iperealistiche Macchine Anatomiche, capolavori voluti dal principe Raimondo Di Sangro.

Ma non andateci da soli. Fatevi guidare dagli attori della compagnia NarteA (prenotazione obbligatoria al 3397020849 e 3346227785, costo 15 euro, www.nartea.com) che ha realizzato una spettacolare visita guidata teatralizzata alla cappella. A metà tra una visita tradizionale e una e vera e propria pièce teatrale, grazie alla perfetta performance dei suoi attori e all’efficace testo elaborato.

La chiave giusta per penetrare negli arcani misteri che hanno contrappuntato la vita del principe Raimondo, cultore di alchimia e esoterismo, ma anche di scienza e arte. Innamorato della bellezza e dei misteri del corpo umano.