Tutto o quasi su Tarallo

Nel 1941 inizia il mio viaggio

Le bombe alleate cadevano su Firenze il 21 giugno del 1941 quando, a mezzanotte, ho iniziato il mio viaggio nel mondo. La contraerea nazifascista tuonava con la sua potenza di fuoco per arginare disperatamente una sconfitta che la storia aveva già scritto. Nel 1945 l’avanzata delle truppe alleato ha costretto mio padre, che allora era dipendente Eiar (la Rai di oggi), a trasferirsi a Torino. Ancora bombardamenti e sommarie esecuzioni in una città livida e in preda al furore degli ultimi combattimenti della seconda guerra mondiale mi hanno accolto fra improvvise paure e giochi infantili consumati nel rifugio sotterraneo della casa dove abitavo. Poi sono scoppiati la pace, la ricostruzione, lo sviluppo economico degli anni Cinquanta. E con loro gli anni della scuola elementare, media e del liceo fino alla maturità classica conseguita nel Liceo Camillo Benso di Cavour, in un edificio giallo zafferano, austero, in Corso Tassoni.

Gli anni Sessanta. Ho iniziato a viaggiare da solo, prima nel profondo sud inseguendo un amore romantico fino all’incanto di Scopello, poi in Spagna (Barcellona, Costa Brava, Maiorca). Nella Torino di quegli anni particolarmente stimolanti si è concretizzata la mia formazione culturale e politica, professionale e sociale. Mi laureo in Giurisprudenza e Lettere. Faccio il pubblicitario fino al 1971: Studio Armando Testa, Rinascente e Ermenegildo Zegna. Full immersion nel mondo dorato della moda e dell’arte d’avanguardia, ma anche in quello caotico del 68 e delle lotte operaie. Inizio a scrivere per i giornali torinesi e per riviste di sociologia, arte, storia e viaggi. L’estate del 1971 costituisce un punto di non ritorno che cambierà totalmente la mia vita e la condizionerà per sempre. Lascio la Zegna e parto per l’Afghanistan. Quattro lunghi mesi attraverso tutto il Medio Oriente fino al cuore di quel superbo paese non ancora dilaniato dalle guerre. Ai piedi dei Buddha di Bamyan e di fronte alla magica visione dei laghi di Bandiamir mi invento una nuova vita. Tornato a Torino inizio ad insegnare nelle scuole medie inferiori e superiori, milito in Lotta Continua, viaggio appena posso: Tunisia, Algeria, Marocco, la traversata del Sahara fino a Tamanrasset, Messico, Guatemala, Egitto, Sudan, Yemen, Malaysia, Indonesia, Singapore, Parigi, Madrid, Lisbona, Portogallo, Spagna del sud, Londra, Scozia, India, Sri Lanka.   

Gli anni Ottanta e Novanta segnano un’altra svolta nella mia vita. Da Torino mi trasferisco a Genova per vivere accanto al mare che adoro un rapporto più completo e maturo, più stabile e costruttivo. Non cambio solo casa e città, cambio anche lavoro. Nell’1981 pubblico la mia prima guida, Indonesia, presso la mitica casa editrice Clup. Poi libri scolastici di Geografia. Lascio la scuola precocemente e con rimpianto perché avevo concluso quell’esperienza e non riuscivo più a realizzare la mia missione educativa e politica secondo i miei principi che erano quelli poi di Don Milani.

Inizio a fare il giornalista a tempo pieno. Collaboro con riviste e quotidiani. Soprattutto viaggio sempre di più in ogni parte del mondo. Scrivo guide e articoli, libri e saggi.

Pietro ridotta

Dal 1985 vivo a Pieve Ligure, alle porte di Genova, affacciato sul Golfo Paradiso. Buen retiro dopo tanto vagabondare dove ho riscoperto un nuovo impegno politico: quello che mi vede in prima linea insieme a altri amici nella difesa di questo angolo realmente di Paradiso aggredito come il resto d’Italia dalla speculazione edilizia, complici amministratori corrotti e senza scrupoli.

Dal 2000 in poi. Continuo la mia attività professionale, a viaggiare e contribuisco a dar vita all’associazione Memorie&Progetti  e alla Rete dei comitati per l’ambiente del Golfo Paradiso e del Golfo del Tigullio, impegnandomi per la difesa e la salvaguardia di un ambiente naturale unico. Dirigo un periodico che si chiama Creuze dei due Golfi.

Creuze

 

Faccio parte della redazione di Blue Liguria fin dalla sua fondazione (2009), una rivista bilingue che esce ogni due mesi,  a cui collaboro attivamente con i miei reportage. 

Sono uno degli autori che fanno parte della “scuderia” della Grandi & Associati, agenzia letteraria di Milano (www.grandieassociati.it).

Ho realizzato i soggetti e testi di documentari sulla Liguria, prodotti dalla Vidigraph, e su alcuni Paesi del mondo girati da Adriano Zecca per Canale 5, RAI 3 e Televisione Svizzera.

Ho partecipato a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive di Radio Rai Tre, Radio Rai Uno, Radio Rai Due, Radio Capital, Radio 24 Ore, Radio Monte Carlo, Radio Svizzera Italiana, Radio Città Futura, Radio Popolare, Rai 1 e Rai 3.

Ho preso parte alle mostre fotografiche: “Favolosa India”, Bagnara Gallery, Via Roma 8/2, Genova, marzo e giugno 2008; “Mirando Las Americas”, Santa Maria della Pietà, Roma, 16-22 marzo 2008, organizzata dall’associazione Solidarietà con l’America Latina; “On the road in California,” Bagnara Gallery, Via Roma 8/2, Genova, maggio e giugno 2009.

Mi sono aggiudicato premi internazionali e nazionali: "Un libro per il Turismo", 1991; "PATA", 1993; "Pluma de Plata de Mexico", 1994; "Premio per migliore Guida Turistica" e "Premio Adutei", 1995; "XVIII Premio Letterario Castiglioncello-Costa degli Etruschi", 1995; "Premio per il miglior articolo della stampa estera su Singapore", 1996; "Premio eco-turismo Giandomenico Ducali", 2005; "Premio Camogli", 2008; menzione speciale del "Premio Chatwin" come autore di guide e premio "Il Gambero Rampante-Santa Margherita", 2009.

Sono iscritto alla Neos, associazione di giornalisti e fotografi di viaggio (www.neosnews.it).

Organizzo Il Salotto del Viaggiatore dal 2007, due volte l'anno, da Bagnara Gallery, via Roma 8, secondo piano, Genova, tel. 010.5957565, www.gigliobagnara.it, dove racconta i suoi viaggi con immagini e parole.

Sono su Facebook www.facebook.com/pietro.tarallo e www.facebook.com/IlSalottodelViaggiatore.

Sono su Twitter come @pietrota

Ho collaborato con queste riviste e quotidiani:

Anna, Alisei, BellEuropa, BellItalia, Bipiemme, Blue Liguria, Campus, Case & Country, Ciga Magazine, Club 3, Class, Columbus 92, Confidenze, Conoscere il Mondo, Corto Maltese, Cosmopolitan, Cucina Italiana, Cuore, Dove, Donna Moderna, Donna Oggi, Eco Motori, Elle, Erodothe, È Soprattutto, Essere, G come Genova, Genova (mensile del Comune, di cui sono stato direttore), Genova Magazine, Gente Viaggi, Geo, Gulliver, Grand Gourmet, Il Manifesto, Io, I quaderni del conoscitore di stampe, Il Secolo XIX, Indice, Junior-Moda Bambini, Io Donna, La Cucina Italiana, D-La Repubblica delle Donne, Lambda, La Stampa Sera, La Stampa-Tuttodove, La Stampa-Tuttoscienze, LEspresso, Leggendaria, Lotta Continua, LUnità, Marie Claire, Meridiani, Mondo in Video, Mr Caracter, Monthly Review, Natural Style, Note Piemontesi,  Nuova Cucina, Piemonte Vivo, Più Bella, Per Me, Quark, Qui Touring, Sale e Pepe, Scuola documenti, Sette Magazine, Terra Selvaggia,  Torino, Traveller, Tuttoturismo, Tu, Uomo Harpers Bazaar, Vanity Fair, Vera, Viaggi e Sapori, V&S, Weekend Viaggi.

Ho collaborato e collaboro con queste Case Editrici:

Aba, Clup, Erga, Horay, Idea Libri, McGraw-Hill, Markes, Mondadori, Rizzoli, Sperling & Kupfer, Touring Editore, Tormena, Tramontana, Ulysse Moizzi, Utet, White Star.

 Sono autore di libri (fotografici e non):

Asia. Tra storia e leggende dell´Estremo Oriente, Indonesia, Messico e Vicino a Dio (White Star); Gianni Calcagno (Tormena Editore); Basilico e Gli Stemmi dei Comuni della Liguria (Erga Edizioni); Yemen, Portogallo e Messico (Idea Libri): La Storia dell’Ansaldo (Moleskine).

Ho pubblicato testi scolastici di Geografia con queste Case Editrici:

Giunti, McGrow Hill, Markes, Musolini, Stampatori, Tramontana, Zanichelli.

 Ho scritto Guide su:

Australia, Bali, Belize, Bolivia, Botswana, California, Canada, Cambogia, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador e Galapagos, El Salvador, Estremo Oriente, Guatemala, Hong Kong, Honduras, India, Indonesia, Isole Baleari, Laos, Liguria, Lombok, Madrid, Malaysia, Messico, Myanmar, Mosca, Mozambico, Namibia, Nicaragua, Panama, Parco dell'Uccellina, Perù, Portogallo, Provincia di Genova, San Pietroburgo, Sicilia, Singapore, Sudafrica, Thailandia, Tunisia, Turchia, Venezuela, Vietnam, Yemen e Zimbabwe, Luna di Miele e Bimbi in Viaggio. Pubblicate da: Clup, Idea Libri, Sperling & Kuffer, Touring Editore, Ulysse Moizzi, Utet.

 Ho pubblicato in collaborazione con altri autori:

AA.VV, Viaggio verso il Mondo, Cidi; Gian Maria Grasselli, Guida ai Monasteri dItalia, Guida ai Monasteri dEuropa, Guida ai Monasteri del Mondo (Piemme), tradotte in Francia, e Antiche vie del Giubileo (Rizzoli); Giorgio Mazzarello, le cartoguide di Mistica Liguria (AbaLibri); Luisella Colombo, Russia Europea, cromie naturali e culturali (Elsag). 


 

Pietro Tarallo lives and works in Pieve Ligure, Genova, Italy. Formerly an advertiser then a teacher and eventually journalist and traveller collaborates with several magazines, weekly and daily newspapers.

Author of schoolbooks of geography and books as: Asia between history and legends of the Far East, Indonesia, Mexico and near to God (White Star Edition); Gianni Calcagno (Tormena Edition); Coats of arts of the varios townships in Liguria Region (Erga Edition); Yemen, Portugal and Mexico ( Idea Libri).

He wrote guides about: Australia, Bali, Belize, Bolivia, Botswana, California, Cambodja, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador e Galapagos, El Salvador, Far East, Guatemala, Hong Kong, Honduras, India, Indonesia, Balearic Islands, Laos, Liguria, Lombok, Madrid, Malaysia, Mexico, Myanmar, Moscow, Mozambique, Namibia, Nicaragua, Panama, The Park of Uccellina, Peru, Portugal, Saint Petersburg, Singapore, South Africa, Thailand, Tunisia, Turchia, Venezuela, Vietnam, Yemen e Zimbabwe for other publishers among which Clup, Rizzoli, Ulysse Moizzi e Touring Club.

He published in cooperation with Gian Maria Grasselli: “A guide to monasteries in Italy” and “ A guide to monasteries in Europe” , “A guide to monasteries in  the world" (Piemme) translated in France, and “Ancient roads of  the Jubilee (Rizzoli),  and with Giorgio Mazzarello “Mistic Liguira” (AbaLibri).

He is author of stories and texts of documentary films about Liguria and other countries in the world shot by Adriano Zecca for Canale 5, Rai-tv and Swiss Italian Television. He has been taking part in many radio and television broadcasts.

He has been awarded some international prizes among which: A book for Tourism 1991; PATA, 1993; Pluma de Plata de Mexico, 1994; Award  for the best Tour Guide and Adutei Award 1995; XVIII Literary Prize Castiglioncello-Costa degli Etruschi, 1995; Prize for the best article of foreign press on Singapore 1996; Eco-turistic Award Giandomenico Ducali, 2005; Camogli Prize 2008; Special mention in Chatwin Award as author of guides and Award Il Gambero Rampante-Santa  Margherita, 2009.

He is partner in Neos, associated tour-journalists.